Salta al contenuto

Domenica 11 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

SAN BENEDETTO

Nei passaggi di proprietà di beni mobili registrati (auto, moto, rimorchi, barche, ecc.) per vendita, l’autentica della firma dell’atto e/o della dichiarazione di vendita, può essere richiesta agli uffici comunali oltre che agli sportelli telematici dell’automobilista (PRA-ACI). L’atto di vendita di auto e moto, di norma, deve essere redatto sul retro del certificato di proprietà, al riquadro T. Il modello dovrà essere compilato a cura del cittadino e l'ufficio comunale provvede alla sola autenticazione di firma del venditore.  Con l’autenticazione della firma da parte degli uffici comunali, il passaggio di proprietà non è completato: successivamente, entro 60 gg dall'autenticazione della firma, ci si dovrà recare al PRA o all’ACI (anche presso una delegazione) per trascriverlo, e si dovrà pagare la relativa imposta - la gratuità prevista dalla legge riguarda infatti solo l’attività di autenticazione della firma, soggetta solo all'imposta di bollo (marca da bollo di € 16,00)  ed al diritto di segreteria comunale (€ 0,52).

Novità normative:
dal 5 ottobre 2015, il Certificato di Proprietà viene rilasciato dal PRA esclusivamente in modalità digitale sostituendo progressivamente, per le formalità richieste dalla suddetta data in poi, l’attuale documento cartaceo.

La digitalizzazione del Certificato di Proprietà è in linea con le disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale (D. lgs n. 82/2005 e s.m.)  e comporta una serie di vantaggi per il cittadino in quanto il Certificato di Proprietà Digitale (CDPD) non può più essere smarrito o sottratto e, quindi, non dovrà più essere richiesto al PRA il duplicato con evidente risparmio di tempo e denaro. Inoltre vengono garantiti maggiori livelli di sicurezza del documento che non potrà più essere contraffatto.
Al cittadino che dal 5 ottobre richiede una formalità al PRA, per la quale è previsto il rilascio del Certificato di Proprietà, viene emesso un CdP digitale – CDPD – che risiede nei Sistemi informativi ACI e viene consegnata una ricevuta contenente un codice d’accesso attraverso il quale è possibile visualizzare la ricevuta e il CDPD con le seguenti modalità:
attraverso la lettura mediante smartphone o altro dispositivo idoneo del QR-code presente sulla ricevuta;
collegandosi all’indirizzo web indicato nella ricevuta digitando il codice di accesso;
tramite la funzione “Consulta il Certificato di Proprietà Digitale”.

A seguito dell'introduzione del Certificato di Proprietà digitale la funzione degli uffici comunali non è cambiata, in quanto si procede all'autenticazione della sottoscrizione del venditore sul certificato di proprietà digitale stampato dal PRA o da uno Sportello Telematico dell'Automobilista.

Gli utenti dovranno pertanto recarsi presso gli uffici comunali muniti del Certificato di proprietà digitale in formato cartaceo per poter addivenire all'autenticazione  della sottoscrizione del venditore.

Attenzione:
la ricevuta rilasciata dal PRA contenente un codice d’accesso attraverso il quale è possibile visualizzare la ricevuta e il CDPD con le modalità sopra riportate NON e' il Certificato di Proprietà su cui procedere all'autenticazione della sottoscrizione.

Rightbar